Amministrazione Trasparente
Carta dei Servizi

DPCM 24 ottobre 2020: nuove disposizioni

 

Gentili familiari,

stante l’aggravarsi della situazione epidemiologica a livello nazionale e regionale e alla luce del nuovo DPCM del 25 ottobre 2020 si informa che, a far data dal 26 ottobre e fino al 24 novembre 2020,  ai fini della tutela della salute degli ospiti  dell’ ASP, sono sospese tutte le visite parenti  ad eccezione dei casi indicati dalla direzione sanitaria della struttura.

Sarà possibile comunque mantenere il contatto con i vostri cari tramite il servizio di videochiamata, su appuntamento da fissare contattando il servizio di animazione al numero 0432 731048 interno 247 (dalle ore 8:30 alle 9:30, dalle 13:30 alle 14:30 e dalle 16:30 dalle 17:30).

La consegna di effetti personali e/o indumenti potrà essere effettuata il venerdì dalle ore 13:00 alle ore 14:00 sempre previo appuntamento da concordare con il referenti assistenziali al numero telefonico 0432 731048 interno 256.

Vi chiediamo, per agevolare il lavoro di tutti gli operatori della struttura di limitare le chiamate ai nuclei e/o all’ambulatorio ai soli casi di effettiva necessità.

Dovranno essere evitate le occasioni di contatto autonomo, anche se sorvegliato, ai cancelli.

In coerenza con il percorso finora attuato, la scelta – seppur difficile – è quella di preservare la salute dei nostri ospiti e l’unica possibilità in questo momento è proprio quella di evitare il contatto, seppur in modalità protetta.

Le presenti misure potranno essere modificate in base alla situazione epidemiologica alla scadenza del 24 novembre o anticipatamente se richiesto da ulteriori disposizioni nazionali e/o regionali.

Il momento è difficile e solo con il rispetto delle misure di prevenzione sarà possibile superare la situazione di emergenza.

Per questo confidiamo nella vostra comprensione e collaborazione.

 

Cividale 26 ottobre 2020

 

 

 

          Il Presidente                                                                                    Il Direttore Generale

     Dott.ssa Piera Beuzer                                                                        Dott.ssa Nicoletta Tofani

 

___________________________________________________________________________________________________________________________________

 

Ordinanza  contingibile e urgente n. 35/PC  del 16 ottobre 2020: comunicazione inerente le visite dei Parenti.

 

Osserviamo costantemente e con grande partecipazione l’andamento della diffusione del virus COVID 19 che sembra essere in via di peggioramento, sia a livello nazionale che regionale. All’interno di un quadro generale già complesso, il contesto delle strutture residenziali per anziani è uno dei più delicati e fragili e richiede, pertanto, particolari tutele e la massima attenzione.

 

Il governatore Fedriga, nel pomeriggio di venerdì 16 ottobre ha firmato un'ordinanza che, tra le varie misure, prevede che l'accesso di parenti e visitatori a strutture di ospitalità e lungo degenza, residenze sanitarie assistite (Rsa), hospice, strutture riabilitative e strutture residenziali per anziani sia limitato ai soli casi indicati dalla direzione sanitaria della struttura, "che è tenuta ad adottare le misure necessarie al fine di prevenire possibili trasmissioni di infezione e che, valutata la situazione epidemiologica, ne può vietare l'entrata".

 

Nella Casa per anziani di Cividale il servizio di cura degli ospiti è garantito da circa 200 operatori che quotidianamente accedono alla struttura e, secondo le disposizioni dell’Azienda sanitaria, vengono sottoposti a tampone una volta al mese. Tutti gli esiti dei tamponi effettuati nei mesi scorsi sono risultati negativi, ma in considerazione dell’andamento generale della curva dei contagi, siamo consapevoli della concreta possibilità che qualcuno degli operatori possa contrarre il virus all’esterno. Per questa ragione, vengono osservati in maniera rigorosa tutti i protocolli adottati sin dall’inizio dell’emergenza che, anche nella fase più critica, hanno dimostrato la loro efficacia e tutte le misure di sicurezza volte a scongiurare o comunque contenere una eventuale diffusione del contagio.

 

Differentemente da quanto avviene per gli operatori, per gli ospiti non è previsto alcun tipo di monitoraggio preventivo e un anziano può essere sottoposto a tampone solo a seguito di una richiesta del medico di medicina generale del distretto e solo al manifestarsi di sintomi riconducibili all’infezione da COVID. In questo senso, si ribadisce che l’ASP non ha alcun potere discrezionale nel decidere di effettuare il tampone sugli ospiti.

 

Per questa ragione, e considerato anche che in questo periodo dell’anno è in aumento la diffusione dei comuni virus respiratori con i relativi sintomi in parte analoghi a quelli causati dal COVID, allo scopo di garantire una maggiore tutela per tutti gli Ospiti, l’ASP ha scelto di acquistare autonomamente dei test rapidi antigenici che, pur non avendo la stessa attendibilità del tampone, hanno una specificità superiore al 95%.

Si precisa che tali test rapidi antigenici sono regolarmente approvati e validati e lo stesso Ministero della Salute li definisce “utili in determinati contesti per una diagnosi accelerata di casi di COVID  19 consentendo una rapida diagnosi differenziale”. L’esecuzione del test è la stessa del tampone tradizionale, con la sola differenza che l’esito è disponibile in 15/20 minuti e in caso di positività, anche in assenza di sintomi, ci consente di attuare immediatamente tutte le misure di cautela in attesa della conferma o smentita definitiva dal tampone molecolare di laboratorio. I test saranno effettuati, oltre che sugli ospiti che presentano sintomi riconducibili all’influenza, anche a campione tra gli asintomatici, nei diversi nuclei.

 

Riteniamo che questa misura rappresenti uno strumento di monitoraggio e prevenzione importante per contribuire alla sicurezza di tutti.

Infine, in considerazione del fatto che comunque non è ipotizzabile garantire l’isolamento totale degli ospiti poiché sono quotidianamente in contatto con un grande numero di operatori provenienti dall’esterno, si comunica che, per il momento e fino a nuova comunicazione, l’ASP continuerà a consentire le visite dei parenti nei locali appositamente individuati nel seminterrato ala nord, con ingresso separato che permette ai visitatori l’accesso senza alcuna interferenza con le aree della casa occupate dagli ospiti, nel rispetto delle seguenti regole:

-  accesso di 1 solo familiare per volta, previo appuntamento telefonico;

- rilevazione della temperatura e triage Covid;

- lavaggio mani e consegna mascherina chirurgica;

- è vietato qualsiasi contatto fisico con l’ospite e deve essere mantenuta la distanza di sicurezza di almeno due metri;

- è vietato lo scambio di oggetti e/o generi (inclusi quelli alimentari) che dovranno essere consegnati all’operatore e saranno conservati per il tempo utile alla decantazione prima di essere consegnati all’ospite (ad esempio le riviste);

-l’incontro avviene sotto la supervisione di un operatore dell’ASP che deve garantire il rispetto di tutte le misure di sicurezza adottate.

 

La scelta di non interrompere, per il momento, le visite dei parenti è conseguente a una valutazione attenta ed accorata ed è frutto di una grande assunzione di responsabilità da parte dei vertici dell’ASP che sono consapevoli dell’importanza fondamentale che rivestono questi incontri, sia per gli ospiti che per i parenti.

D’altro canto, in questo momento più  che mai, è richiesto il massimo senso di responsabilità da parte dei visitatori in tutti i loro comportamenti nell’interesse e per la sicurezza di tutti. Per questa ragione, non saranno tollerate violazioni delle disposizioni di sicurezza: alla prima inosservanza la visita sarà sospesa, il visitatore sarà allontanato immediatamente dalla Casa e, fino al superamento dell’emergenza, non gli sarà consentito effettuare ulteriori incontri.

 

Cividale del Friuli, 19 ottobre 2020

 

                IL PRESIDENTE                                                                                                           IL DIRETTORE GENERALE

             Dott.ssa Piera Beuzer                                                                                                        Dott.ssa Nicoletta Tofani

 

 

___________________________________________________________________________________________________________________________________

 

MODALITA' DI RIPRESA DELLE VISITE IN STRUTTURA 

Scarica qui la nota informativa

Allegato

___________________________________________________________________________________________________________________________________

 

Si informa che, in considerazione delle indicazioni ricevute dalla Direzione Centrale Salute FVG in merito alle modalità di possibile ripresa delle visite ai propri parenti ospitati presso la struttura, è in fase di definizione il protocollo Aziendale atto a definire le modalità di accesso dei famigliari e tutte le misure di sicurezza necessarie per garantire la massima tutela della salute di Ospiti, Visitatori ed Operatori.

Nei prossimi giorni verranno fornite le indicazioni tutte del caso. 

Si informa sin d'ora che le visite dovranno essere necessariamente prenotate e calendarizzate

 

___________________________________________________________________________________________________________________________________

 

IMPORTANTE

MISURE URGENTI IN MATERIA DI CONTENIMENTO E GESTIONE DELL'EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-2019. NUOVE DISPOSIZIONI

 

In esecuzione del D.P.C.M. del 04.03.2020 in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-2019, ed in particolare dell'arti. 1.m che prevede "l'accesso di parenti e visitatori di ospitalità e lungodegenza, residenze sanitarie assistite e residenze per anziani, autosufficienti e non, è limitata ai soli casi indicati dalla direzione sanitaria della struttura, che è tenuta ad adottare le misure necessarie a prevenire possibili trasmissioni di infezione".

Pertanto a tutela della salute degli ospiti e del personale addetto all'assistenza, allo scopo di limitare il più possibile eventuali occasioni di contagio, si informa che con effetto immediato e fino a nuova disposizione l'accesso ai visitatori e parenti E' SOSPESO.

Sono sospese anche tutte le uscite degli ospiti, ad eccezione di visite sanitarie già programmate ed improrogabili. 

Eventuali necessità riguardanti singoli ospiti verranno comunicate dal personale della struttura direttamente ai singoli familiari.

Si confida nella massima collaborazione

 

LA DIREZIONE

 

scarica allegato

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

ASP Casa per Anziani Cividale


L’ASP di Cividale rappresenta un punto di riferimento per il territorio e per l’intera rete regionale, in grado di offrire risposte qualificate a partire dai bisogni della persona anziana.
 

La nostra mission è ricreare un ambiente familiare all’interno del quale prestare assistenza sia alle persone autonome che a quelle non autosufficienti, garantendo il benessere psicofisico, la socializzazione, la prevenzione, il mantenimento e il recupero delle capacità residue, attraverso prestazioni di carattere sanitario, assistenziale  e riabilitativo.
 

La nostra filosofia è quella di offrire un servizio dagli standard qualitativi elevati, attuando allo stesso tempo una politica di contenimento delle rette.
 

L’ASP riconosce l’importanza della qualificazione e dell’aggiornamento dei propri operatori e, nell’ottica di garantire la formazione continua delle figure professionali operanti nella struttura, collabora con l’Azienda per i Servizi Sanitari n.4 “Medio Friuli” al fine di definire programmi comuni di aggiornamento.

 

Albo 

Albo Pretorio
 

News
15 Ottobre 2020

Concorso n. 2 posti CPS Infermieri Indeterminato

E' stato pubblicato il bando di concorso per n. 2 posti per CPS Infemieri indeterminato. Vedi link  
leggi tutto
8 Ottobre 2020

Concorso per Operatore Tecnico Lavanderia

Si informa che, alla voce "bandi di concorso" della sezione "Amministrazione trasparente" del sito istituzionale è stata pubblicata la graduatoria per la...
leggi tutto
Azienda Pubblica di Servizi alla Persona Casa per Anziani Cividale
Via Trieste 42 Cividale del Friuli (UD) -Tel. 0432 731048 / 0432 732039 -Fax 0432 700863 -protocollo@aspcividale.it -postacert@pec.aspcividale.it -P.IVA 02460260306 -Credits